SANA 2019: a Bologna si torna a parlare di Bio

Data: 2 settembre 2019 | Settore: Prodotti alimentari
SANA 2019: a Bologna si torna a parlare di Bio


SANA raduna gli Stati Generali del biologico e propone soluzioni per la sostenibilità

Dal 6 settembre a Bologna si parla bio: torna in una versione green, più ricca ed estesa, SANA, il 31esimo appuntamento internazionale con il biologico e il naturale.

La manifestazione, quest’anno, è ancora più grande e con un layout espositivo rivisto.

Saranno 6 i padiglioni del quartiere fieristico di Bologna a ospitare i 1.000 espositori che hanno aderito con largo anticipo alla chiamata (sono mesi che si è registrato il sold out). Tutta l’area Food sarà allestita nei nuovi padiglioni, inaugurati in autunno 2018, 28-29-30, mentre l’area dedicata al Care & Beauty sarà articolata nei padiglioni 25 e 26. L’intera area espositiva si estenderà su 60.000 metri quadrati, ben organizzati per mostrare tutte le novità naturali proposte.

L’appuntamento con SANA è diventato sempre più internazionale e di rilevanza, viste le nuove abitudini alimentari dei consumatori e il tema caldo della salvaguardia dell’ambiente. L’appuntamento diventa l’occasione per un vertice che decreterà le strategie di sviluppo per l’agricoltura, il ri-uso, la sostenibilità ambientale.

Il 5 e il 6 settembre infatti, a Bologna, si riuniranno gli Stati Generali del Biologico, e saranno discussi argomenti centrali, di importanza rilevante, sotto il titolo “DALLA RIVOLUZIONE VERDE ALLA RIVOLUZIONE BIO”. In questa sede si ipotizzeranno gli scenari prevedibili e gestibili fino al 2030 per quanto riguarda l’agricoltura biologica e si metteranno sul tavolo scelte orientate a ottimizzare le risorse e tutelare il pianeta.

A rimarcare questo concetto e questa presa di posizione, a favore della vita, in tutte le sue forme, SANA, lancia un’iniziativa “plastic free”, volta a sensibilizzare le persone sul tema e a valorizzare il contesto e gli intenti. Tutta la ristorazione durante la fiera non userà plastica nei bar e nelle aree ristorative. SANA in collaborazione con Camst ha sostituito, per questa occasione, tutta la plastica monouso con vetro e materiali compostabili. L’acqua minerale invece sarà diffusa in modalità gratuita da distributori appositi. Anche i menù enogastronomici seguiranno questa linea con proposte alternative e biologiche, in contenitori compostabili.

SANA si fa portavoce di un messaggio e di un’azione necessaria, questo già rende l’edizione 2019 ancora più attesa e interessante.


Alberta Barbagli

VAI ALLA SCHEDA DELL'EVENTO

Condividi su:

Altre news dal settore Prodotti alimentari: