CIBUS TEC 2019: torna il salone dedicato alle tecnologie per il food

Data: 16 ottobre 2019 | Settore: Industria
CIBUS TEC 2019: torna il salone dedicato alle tecnologie per il food

Cibus Tec: 80 anni di storia di tecnologia alimentare

Si avvicina la nuova edizione di Cibus Tec, il salone storico, ma al contempo innovativo, al servizio dell’industria alimentare e delle bevande. L’evento è previsto per le date 22-25 ottobre a Parma.
Nel contesto di un’unica vetrina gli operatori professionali potranno trovare soluzioni e proposte innovative che riguardano gli ingredienti, le tecnologie di trasformazione alimentare, le idee di confezionamento, strumenti per la logistica.

Cibus Tec si è distinta fin dalla prima edizione del 1939 e sul sito ufficiale della fiera, oggi, si possono trovare alcuni video clip storici che raccontano un’edizione di 60 anni fa. Un tocco vintage, quasi nostalgico, che sicuramente conferisce ancora più solennità e credibilità alla manifestazione.
Questa estate, a pochi mesi dalla data di start, la fiera era già sold out con 1.300 aziende espositrici che hanno aderito alla manifestazione, registrando un +30% rispetto all’edizione scorsa.

Novità di questa edizione 2019 è rappresentata dall’ingresso di un nuovo comparto: i prodotti da forno e i derivati dai cereali, gli snack e i prodotti dolciari. Inoltre per la prima volta ci sarà un intero padiglione dedicato alle formule tecnologiche e di confezionamento per succhi, latte, acqua, birra, vino, liquori e soft drink. L’area dedicata al confezionamento primario, all’imballaggio e alla logistica avrà uno spazio dedicato più grande del 40% rispetto all’edizione passata. Anche l’area dedicata alla carne cresce del 20%, puntando sulle 500 referenze delle aziende del distretto di Parma, che esportano in tutto il mondo.

Le tecnologie alimentari prodotte in Italia oggi rappresentano 7,3 miliardi di euro di fatturato e una produzione effettiva uguale al 32% della produzione dell’UE28.
Cibus Tec rappresenta per il comparto tecnologia alimentare un importante collegamento con il mondo, per allacciare nuovi contatti ma anche per rimarcare il valore indiscusso delle produzioni Made in Italy. Per questa 52esima edizione della fiera è stato messo in campo un cospicuo programma di incoming, da parte di ICE-Agenzia, che ha coinvolto i Top Buyer di tutte le manifestazioni FoodTec. Sono stati inviati oltre 3.000 operatori professionali di livello internazionale, provenienti da 70 paesi.

Storicità, innovazione e internazionalizzazione sono certamente gli elementi chiave di un successo lungo 80 anni.

Alberta Barbagli

VAI ALLA SCHEDA DELL'EVENTO


Condividi su:

Altre news dal settore Industria: