MACFRUT 2017, grande successo di partecipazione con la nuova formula primaverile

Data: 18 maggio 2017 | Settore: Agricoltura, Giardinaggio e Zootecnia
MACFRUT 2017, grande successo di partecipazione con la nuova formula primaverile

MACFRUT 2017 chiude la 34°esima edizione con numeri in crescita

A Rimini si è appena conclusa la manifestazione fieristica dedicata all’industria dell’ortofrutta ed al mercato di riferimento.

Gli organizzatori si ritengono soddisfatti dell’andamento della fiera che ha portato ad un aumento di espositori, da 1.000 nell’edizione precedente a 1.100 in questa nuova formula primaverile, una crescita evidente anche dei visitatori professionali, da 38.000 a 39.000, con una partecipazione dall’estero rappresentata dal 25%. La nuova collocazione nel calendario di questa fiera porta con sé anche un altro dato in crescita, la superficie espositiva che è passata da 43mila a 50mila metri quadrati.

Quali le vere novità proposte in fiera?

Sicuramente si assiste ad una forte rivoluzione vegetale, dettata non solo dalle nuove abitudini alimentari ma anche dalla volontà di utilizzare la tecnologia per migliorare l’esperienza di produzione e di consumo di cibo, in particolare in questo caso di frutta e di verdura, che dalla natura arrivano.

Fiera Macfrut edizione primavera 2017

Nascono così nuove forme di retail per il mondo ortofrutticolo, con robot e box automatizzati capaci di fornire soluzioni monouso, pronte e fresche per soddisfare il consumatore esigente e sempre in movimento.

All’interno delle navi si potrà in futuro coltivare insalata, direttamente nelle stive, per avere sempre sul tavolo cibi freschi, senza fare rifornimento. Ci si orienta alla coltivazione di orti biologici in cucina per essere pronti a produrre da sé alimenti vegetali, così benefici e naturali.

La fragola è stata il simbolo di questa edizione di MACFRUT, a dare voce ed evidenza al rilancio energico dell’economia ortofrutticola. La fragola, che viene coltivata in Italia principalmente in Basilicata ed in Campania, assume nelle sue diverse tipologie nomi di donna come Melissa, Cristina, Sabrina, Romina e si prepara ad affrontare viaggi oltreoceano senza rischiare alterazioni nella conservazione.

MACFRUT ha mostrato anche nuove soluzioni in formula lusso per le monoporzioni, per gli snack naturali da gustare, pratici da usare e belli da vedere.

Diverse anche le formule dei sapori e le associazioni di gusto, alla ricerca di originalità e di bontà, come il burger di quinoa e legumi, il riso rosso con i germogli, i flan di verdure.

Già fissate le date 2018 per il ritorno di MACFRUT, a questo punto sempre in primavera, dal 9 all’11 Maggio, con un ospite d’onore rappresentato dalla Colombia e con il radicchio come simbolo della manifestazione.

Alberta Barbagli

CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DELL'EVENTO​


Condividi su:

Altre news dal settore Agricoltura, Giardinaggio e Zootecnia: