MADE EXPO 2019: oltre 90.000 visitatori

Data: 26 marzo 2019 | Settore: Edilizia
MADE EXPO 2019: oltre 90.000 visitatori

MADE expo guarda al futuro dell’edilizia con positività e coinvolge più di 90.000 visitatori


Si è conclusa da pochissimi giorni la nona edizione di MADE expo, la più importante manifestazione italiana che si dedica all’architettura e all’edilizia.

In esposizione, i circa 900 espositori, hanno portato la migliore selezione di materiali per la costruzione, soluzioni e sistemi per progettare, servizi e macchinari per il cantiere, l’edilizia, tutti i comparti della filiera inclusi i serramenti, i sistemi di involucro, l’outdoor, le finiture e gli interni.

Le presenze registrate sono state più di 90.000. I visitatori hanno potuto accedere alla fiera in un percorso costruito su 4 saloni tematici, articolati in 8 padiglioni su 47.500 mq di superficie espositiva.

L’evento sembra aver sensibilizzato tutta la filiera ad approcciare alle nuove costruzioni accettando un cambiamento profondo, quello verso l’innovazione, verso una maggiore sicurezza, la sostenibilità e l’uso della tecnologia a favore di una vita più comoda.

Al centro di tutti i discorsi, degli eventi, dei convegni e della stessa esposizione, un tema che interessa tutti “la qualità dell’abitare”.

Qualità si associa a benessere e quindi diventa importante sfruttare appieno, nelle abitazioni e negli edifici, la luce solare, il contatto con l’esterno. Per questo, nell’area dedicata ai serramenti, sono stati proposti nuovi sistemi per le finestre, che ingrandiscono le vetrate, fino anche al 15% in più, e che semplificano le aperture e le chiusure, lasciando il massimo spazio alla luce naturale che filtra dall’esterno. Si è dato ampio spazio alla domotica per rendere migliore l’automazione dei serramenti e mettere al centro le sensazioni delle persone che vivono gli ambienti con maggiore confortevolezza.

In questa edizione di MADE expo si è parlato molto di BIM, ossia del Modello Informativo per le Costruzioni (Building Information Modelling), il processo che cura e custodisce tutte i passaggi fondamentali per la messa in piedi di un’opera edile, per tutto il suo ciclo di vita, dalla costruzione alla dismessa. ASSOBIM ha contribuito, attraverso la sua presenza in fiera, a diffondere questa cultura tecnologica e costruttiva.

Alberta Barbagli


VAI ALLA SCHEDA DELL'EVENTO

Condividi su:

Altre news dal settore Edilizia: