Steril EV - Promec Srl

Sterilizzatrice rotativa

Azienda Produttrice:

Promec Srl

Vai all'Azienda

Richiedi informazioni

Tipo:

Utilizzando Steril EV potrai aumentare la shelf life di succhi di frutta, latte e derivati: la sterilizzatrice brevettata tipo rotativo che igienizzerà al massimo i tuoi contenitori

Si tratta del modello perfetto per sterilizzare qualsiasi tipologia di contenitore; a differenza degli altri prodotti presenti sul mercato Steril EV utilizza perossido di idrogeno allo stato liquido.

Questa caratteristica permette di ottenere una migliore igienizzazione delle bottiglie e massima attenzione in fase di decontaminazione.
Il risultato finale sarà una maggiore shelf life di prodotti come succhi di frutta, latte e derivati.

Come funziona Steril EV?

SterilizzatricePrima fase

La prima fase prevede il preriscaldamento del contenitore tramite aria caldo o vapore in ingresso alla macchina; successivamente avviene l’iniezione di perossido di idrogeno con concentrazione al 30%.
L’acqua ossigenata è così introdotta all’interno del contenitore, insieme all’aria calda, utilizzando ugelli atomizzatori in forma spray: la parete interna sarà così ricoperta con un sottile film riducendo anche la quantità di prodotto da utilizzare per ogni bottiglia.
Le fasi sono controllate attraverso un sistema elettronico: l’ugello infatti è alimentato da due elettrovalvole a loro volta azionate da PLC. Questo controllo garantisce massima flessibilità al sistema e ottimizzazione dei consumi.

Seconda fase

Al termine della prima fase, i contenitori entrano nella giostra rotante in cui si attiva il perossido utilizzando aria calda a 110-120°C o vapore a 121°. Anche qui sono presenti elettrovalvole che controllano i tempi di iniezione e dunque l’efficacia degli ugelli atomizzatori e di quelli di soffiatura.
Nel caso in cui sia presente un ugello malfunzionate, la macchina si arresta permettendo all’operatore di estrarre il contenitore non sterilizzato.

 

Steril EV è completa di un sistema di controllo di temperatura dell’aria calda grazie a sonde presenti sull’estremità degli ugelli; se la temperatura non è sufficiente a far attivare il perossido e quindi a sterilizzare i contenitori, la macchina si ferma.

E’ possibile inserire una terza fase di risciacquo per eliminare ogni possibile traccia di perossido fino a raggiungere una concentrazione inferiore a 0,5 p.p.m.

Perché scegliere Steril EV?

L’utilizzo di aria calda permette di ottenere elevata decontaminazione dei contenitori in tempi ridotti e di lasciare questi ultimi completamente asciutti.

Se la macchina è dotata di una cabina a flusso laminare di aria filtrata con filtri HEPA, l’area in cui avviene la sterilizzazione in leggera sovrapressione così da far defluire l’aria verso l’esterno e quindi di evitare ogni fonte di inquinamento; il risultato sarà una pulizia completa e garantita.

Contatta Azienda