Fusione in cera persa - Simertec Srl

Azienda Produttrice:

Simertec Srl

0536 810923

Vai all'Azienda

Richiedi informazioni

Tipo:

Per la realizzazione di pezzi industriali di massima precisione scegli il processo fusione in cera persa. Come avviene? Continua a leggere e capirai tutti i vantaggi

Si tratta di un processo produttivo che permette di realizzare getti industriali caratterizzati da un alto grado di precisione e finitura; la tolleranza è di soli qualche decimi di mm!

I materiali utilizzati per la fusione in cera persa possono essere sia a basso sia ad alto punto di fusione: in particolare è un processo indicato sia dal punto di vista tecnico sia economico per tutti i tipi di  acciai. I costi per unità sono minori ed il costo delle attrezzature sono contenute.

COME AVVIENE IL PROCESSO DI FUSIONE IN CERA PERSA?

Microfusione

Prima di tutto si creano stampi in alluminio precisi e dall’ottima finitura superficiale al cui interno è iniettata cera liquida che, dopo il raffreddamento viene estratta dallo stampo sotto forma di modello in cera.

Il modello ottenuto è ricoperto con uno stampo ceramico refrattario e successivamente da vari strati di sabbia per ottenere uno spessore sufficiente al fine di ottenere una parete robusta per ricevere il getto fuso d’acciaio.  Al consolidamento dei materiali refrattari viene estratta la cera. Il grappolo formatosi viene riscaldato in forno ad una temperatura di circa 700 C° così da rimuovere l’umidità e i residui di cera e successivamente riempito per gravità di metallo fuso.

Per liberare la fusione all’interno, il guscio ceramico viene martellato o agitato. Una volta puliti e liberati tutti i pezzi si passa alle lavorazioni con macchine CNC, a trattamenti termici e superficiali come la lucidatura a specchio per glia acciai inossidabili.

Vuoi conoscere nel dettaglio tutto il processo? Scarica il pdf.

Per tutte le informazioni aggiuntive compila il form mail qui sotto e sarai ricontattato direttamente dall’azienda.

Contatta Azienda