Cannoni ad aria compressa ingombri ridotti AIRFOM EXTREME - Barra Project International Srl

Azienda Produttrice:

Barra Project International Srl

035 270820

Vai all'Azienda

Richiedi informazioni

Tipo:

Cannoni ad aria compressa /AIRFOM EXTREME

  • Cannoni semplici, compatti ed efficienti
  • Ingombri ridotti: valvola di sparo interna al serbatoio
  • Otturatore a membrana FOM in elastomero

Nuova gamma di prodotti della ns. famiglia di cannoni /AIRFOM è costituita dai modelli /EXTREME.

Punto di forza dei cannoni /EXTREME è, come suggerito dal nome, l’estrema semplicità.

Il numero di componenti costituenti la valvola di sparo è ridotto al minimo: la manutenzione della stessa si risolve nella sostituzione, a cadenze dettate dai ritmi di utilizzo, della membrana flottante (facilmente accessibile) ed eventualmente dell’o-ring di tenuta.

Caratteristiche Tecniche
DN50 / DN100
Pmax = 10bar

Zone di applicazione

  • ZF (-10°C, +40°C) → zone fredde, a temperatura ambiente
  • ZC (-10°C, +65°C) → zona calda (limitatamente alla zona ZC è necessaria una valutazione di fattibilità da parte dei Ns. tecnici)

Versioni disponibili

Modello EXTREME BASE
Attivabile grazie elettrovalvola di consenso a bordo macchina

Modello EXTREME KY
Incorpora il dispositivo parzializzatore KYOTO che permette di contenere il consumo energetico regolando la potenza effettiva in scarico dal cannone (da 0 a 8 bar con Pmax=10bar)

Modello EXTREME CR
Incorpora il dispositivo di innesco sparo CRONO per l’azionamento del cannone a distanza (max 9 metri) senza introduzione di perdite di carico

Modello EXTREME CRKY
Incorpora sia il dispositivo di innesco sparo CRONO per il comando a distanza sia il parzializzatore KYOTO

N.B. Per comando a distanze superiori a 9 metri è necessario applicare valvola multifunzione LOGOS.


Componenti aggiuntivi per l’implementazione dell’impianto

VALVOLA DEVIATRICE DI ONDE D’URTO /IANUS
Raddoppio dei punti di utilizzo

Valvola Ianus

L'utilizzo di queste valvole permette di raddoppiare i punti di sparo senza alcuna modifica per ciò che riguarda le connessioni elettropneumatiche e senza utilizzare ulteriori cannoni.

/IANUS permette di alimentare automaticamente ed in modo indipendente 2 punti di sparo vicini tra loro con un cannone unico; il deflettore interno indirizza l'onda d'urto generata su 2 vie di deflusso indipendenti e attivate in modo alternato a seconda delle esigenze. 

In questo modo /IANUS semplifica l'impiantistica evitando l'applicazione di un secondo cannone.

L’attivazione di IANUS può essere:

  • Manuale: selezione manuale della via di deflusso tramite apposita valvola pneumatica a leva o a pulsante
  • Semiautomatica: selezione della via di deflusso mediante consenso esterno
  • Automatica: selezione della via di deflusso automatica in funzione della programmazione ciclica scelta (per mezzo di una valvola d alogica pneumatica)

La valvola di gestione LG01 applicata a bordo macchina semplifica l'operazione di scambio della via di deflusso; tale valvola, connessa direttamente a /IANUS, si alimenta dallo stesso punto in cui si alimenta il cannone.

FLUIDIFICATORI /EOLO
Potenziamento dell’azione del cannone grazie alla distribuzione su un’ampia superficie dell’onda d’urto generata al momento dello sparo

Fluidificatori Eolo LIN

Ogni materiale si caratterizza per un diverso comportamento quanto colpito dall’onda d’urto generata del cannone. Vi sono materiali che si fluidificano e defluiscono, mentre altri si compattano ulteriormente creando tunnel che costituiscono vie di fuga per l’aria vanificando gli effetti degli spari successivi.

Per ovviare a questo inconveniente il silo o la tramoggia da attivare possono essere attrezzati con fluidificatori /EOLO.

I fluidificatori distribuiscono l’onda d’urto generata dalla valvola di sparo (cannone o /PPI) lungo le pareti della struttura di stoccaggio, annullando così la forza di attrito materiale-parete ed evitando inutili dispersioni della potenza disgregatrice dello sparo.

Estremamente utile quando l’azione del semplice cannone non si rivela risolutiva, /EOLO consente di raggiungere un buon livello di fluidificazione senza rendere necessario il ricorso ad un elevato numero di cannoni con conseguenti complicazioni impiantistiche ed incremento dei costi.

/EOLO attua inoltre un’importante azione “pulente” delle strutture (angoli e superfici), aspetto rilevante soprattutto nella movimentazione di materiali organici: il livello di pulizia raggiungibile rende infatti possibile il transito in successione, nello stesso impianto di stoccaggio, di materiali di diversa natura riducendo il rischio di contaminazione del prodotto in movimentazione con quelli precedentemente transitati.

I fluidificatori /EOLO sono realizzati in acciaio e dotati di tenute laterali in elastomero.

Caratterizzati da una struttura modulare, hanno geometrie diverse per rendersi più facilmente adattabili alle svariate esigenze applicative e alle varie conformazioni strutturali delle zone di applicazione.

Altre immagini Fluidificatori EOLO

Fluidificatori Eolo LIN

Fluidificatori Eolo CIR

Per ottimizzare l'impianto scarica il documento con i componenti aggiuntivi

Valvola Logos per l'ottimizzazione della sicurezza di gestione

Valvola Logos

Contatta Azienda