Caldaia domestica a cippato e pellet per riscaldamento Thermosystem Chip Line - Caeb International Srl

Azienda Produttrice:

Caeb International Srl

035 570451

Vai all'Azienda

Richiedi informazioni

Tipo:

Caldaia domestica a cippato e a pellet per riscaldamento Thermosystem ChipLine: un modello disponibile con diverse potenze e corredato di griglia mobile

Si tratta di una nuova caldaia domestica a cippato e pellet che permette di ottenere calore a partire dalle potature di vigne, di olivo e di piante da frutto: queste ultime, infatti, una volta che si sono asciugate adeguatamente possono essere utilizzate come combustibile locale ed ecologico e garantire una gestione attenta e sicura dei residui di potature.

Il calore così prodotto ha bassi costi di gestione: l’agricoltore potrà quindi riscaldarsi in modo indipendente senza essere soggetto dalle fluttuazioni dei prezzi di mercato dei combustibili fossili.

Caldaia Thermosystem ChipLine

La caldaia domestica a cippato e pellet Thermosystem Chip Line utilizza ballette di sarmenti e di potature, raccolte con la rotoimballatrice Quickpower e frantumate con Balechipper, così da ridurne la pezzatura.

La griglia mobile - completa di barrotti a movimento alternato - assicura una distribuzione uniforme del materiale da bruciare, la rottura dei processi di vetrificazione delle ceneri e costante pulizia dei passaggi d'aria.


Perchè scegliere la caldaia domestica a cippato e pellet per riscaldamento Thermosystem Chip Line?

A seguire sono riepilogate le caratteristiche costruttive

  • Camera di combustione in acciaio inox, resistente alle alte temperature
  • Accensione automatica con iniezione di aria calda
  • Scambiatore di calore a fascio tubiero verticale, completo di turbolatori e con pulizia automatica
  • Estrattore fumi ad alta efficienza di modulazione, opportunamente controllato da inverter
  • Valvola antiritorno di fiamma
  • Sistema termostatico ad iniezione dell'acqua
  • Sistema anticondensa integrato con ricircolo dell'acqua
  • Post combustore ceramico
  • Impianto di lubrificazione automatica degli organi in movimento, già predisposto a bordo macchina

La temperatura di combustione della caldaia è compresa tra i 900 e i 1100 gradi a garanzia di una forte riduzione delle emissioni in atmosfera, mentre il diametro dell'introduttore del combustibile ha dimensioni minime di 150 mm.

Il quadro comandi, con PLC industriale, è dotato di: display touch screen facile e intuitivo, indicatori di blocco luminosi e linee di alimentazione protette da fusibili a riarmo manuale; è possibile espandere i moduli a seconda delle esigenze di applicazione e gestire il tutto da remoto. Inoltre il quadro elettrico è facile da sostituire grazie allo sgancio rapido.


Per tutti i dettagli tecnici scarica la scheda in pdf e compila il form mail in questa pagina.

Contatta Azienda