Foghet Evo Aria: l’innovativo sistema di riscaldamento a basse emissioni

Data: 4 marzo 2016 | Settore: Edilizia
Foghet Evo Aria: l’innovativo sistema di riscaldamento a basse emissioni

L’annosa questione dell’inquinamento derivante dalla combustione per il riscaldamento delle nostre abitazioni, torna ogni inverno ad essere protagonista. Le misure previste in caso di sforamento dei valori di PM10 nell’aria ormai non bastano a risolvere questo problema, occorrono invece soluzioni strutturali come l’ammodernamento dei sistemi di riscaldamento.

In questo settore negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante e la ricerca ha portato sul mercato camini e termocamini di ultima generazione che vantano tecnologie all’avanguardia per quanto riguarda le emissioni e l’efficienza.

Jolly Mec, l’azienda bergamasca leader nella produzione di sistemi di riscaldamento, presenta un nuovo prodotto dalle caratteristiche straordinarie.
Foghet Evo Aria è un combinato monoblocco a fuoco continuo a combustione controllata e prolungata che può funzionare sia a legna che a pellet.
Questa particolare caratteristica rappresenta la combinazione perfetta tra risparmio e autonomia. Grazie a questa linea di camini e termocamini combinati è possibile scegliere se riscaldare l’ambiente in maniera naturale per irraggiamento o con aria forzata tramite ventilatore. 

Foghet Evo Aria vanta un brevetto innovativo ovvero il recuperatore di calore Airscrew System, dalla forma elicospirale studiato per trattenere nel focolare la maggior parte dei residui della combustione migliorando le emissioni e i rendimenti

Grazie alla centralina elettronica è possibile controllare tramite un comodo touchscreen, la regolazione dell’irraggiamento, la scelta del combustibile e altre funzioni. I

l design elegante si adatta ad ogni tipo di arredamento e la porta con doppio vetro garantisce estrema sicurezza.
Ma una delle caratteristiche più importanti di Foghet Evo Aria è sicuramente il rispetto dell’ambiente grazie agli alti rendimenti, a legna (88%) e a pellet (90%) e alle basse emissioni che si attestano al di sotto dai limiti imposti per legge. 


Nicolò Mulas Marcello

Immagini news:

Altre news dal settore Edilizia: