Cosmofarma ReAzione: la conferenza stampa di presentazione dell'evento

Data: 3 settembre 2021 | Settore: Sanitario ed Erboristico
Cosmofarma ReAzione: la conferenza stampa di presentazione dell'evento

Oltre 50 convegni suddivisi in 4 filoni: scientifico, manageriale, istituzionale, ReAzione. Le aree speciali, i premi.


Milano, 2 settembre 2021 – Sarà all’insegna della reazione e della volontà di ripresa la prossima edizione di Cosmofarma ReAzione – I valori al centro, in calendario dal 9 al 12 settembre al quartiere fieristico di Bologna. Intanto si tratterrà di un ritorno in presenza: un segno concreto che sottolinea la volontà di reagire dell’intero comparto. Presentata oggi a Milano, alla Casa Cardinale Ildefonso Schuster, la manifestazione bolognese si svolgerà quest’anno con il patrocinio della FOFI e in collaborazione con Federfarma, Utifar e Fondazione Cannavò. Eccezionalmente poi Cosmofarma ReAzione condividerà le date con Sana-Salone internazionale del biologico e del naturale e Onbeauty by Cosmoprof. Ma non finisce qui perché, per la sola edizione di settembre 2021, Cosmofarma ha voluto aggiungere alla sua denominazione il sostantivo ReAzione e la frase I valori al centro, così da rendere esplicita la volontà di reagire e affrontare le sfide del futuro forti della grande esperienza che sostiene la continua evoluzione del mondo farmacia. Empatia, ascolto, tempo, inclusività, resilienza, fiducia, salute, relazioni umane, libertà e sostenibilità: sono i valori che da sempre contraddistinguono il lavoro del farmacista e che ancora di più oggi debbono essere messi in campo. Fiducia nel futuro e volontà di ripresa sono le direttive sulle quali l’edizione di Cosmofarma ReAzione ha pensato le sue attività, organizzato le iniziative speciali e predisposto un ricco programma di dibattiti, seminari, ore di formazione e incontri. Cinquanta sono i convegni in calendario dedicati ai temi strategici della farmacia e del dibattito pubblico, suddivisi in quattro filoni: scientifico, manageriale, istituzionale e, appunto, ReAzione.

Ai valori è ispirata la Cosmofarma Business Conference di venerdì 10 settembre, affidata ad un relatore di grande prestigio, lo psicoanalista Massimo Recalcati che proporrà un intervento dal titolo “L’importanza dei valori”, realizzata con il contributo incondizionato di EG Stada Group. Grande è l’attesa per questo incontro che certamente offrirà numerosi spunti di riflessione sulle conseguenze, ma anche sulle opportunità aperte dal difficile periodo che abbiamo vissuto e sulle possibili risposte, sulla rilettura dei valori e sul loro ruolo nella vita di ciascuno di noi.

Tre i relatori che oggi hanno illustrato a Milano le novità e i temi salienti di Cosmofarma ReAzione: Andrea Mandelli, Presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Marco Cossolo, Presidente Federfarma, in collegamento da Roma, e Francesca Ferilli, direttore generale di Bos srl.

“Un’edizione certamente straordinaria che nasce sotto il segno della ripartenza, della ReAzione appunto – ha affermato Francesca Ferilli, presentando la manifestazione - e che ha lo scopo di offrire uno stimolo per tutto il mondo produttivo legato al comparto della farmacia. Un mondo che ha visto negli ultimi due anni grandi cambiamenti ed evoluzioni e che oggi più che mai ha bisogno di uno spazio di confronto e riunione per riflettere sul proprio futuro. Ed è proprio questo che Cosmofarma ReAzione intende essere”.

“Sarà un piacere poter tornare finalmente a incontrare i colleghi potendosi guardare negli occhi e non attraverso un monitor. Cosmofarma ReAzione, anche grazie a questo aspetto, sarà un momento importante per tutti i farmacisti e per le farmacie di comunità. Dopo aver sostenuto con grande impegno e dedizione la fase più dura della pandemia, garantendo ai cittadini assistenza e supporto in tutti gli ambiti, dall’ospedale agli esercizi di vicinato, si apre un’ulteriore stagione di elaborazione e proposta per potenziare il ruolo del farmacista nella sanità territoriale”, dice il presidente della FOFI, Andrea Mandelli.

“La pandemia ha accelerato il processo di sviluppo della farmacia, che ha saputo reagire all’emergenza sanitaria offrendo prontamente i servizi necessari a soddisfare le nuove esigenze di salute dei cittadini - pensiamo ai tamponi effettuati per tracciare i contagi o alla somministrazione dei vaccini anti-Covid per ampliare la copertura vaccinale - dimostrando di essere a pieno titolo il primo presidio di prossimità sul territorio, perfettamente integrato nel Servizio Sanitario Nazionale”, afferma il presidente di Federfarma nazionale, Marco Cossolo.

Anche i Presidenti delle altre associazioni che patrocinano la manifestazione, Fondazione Francesco Cannavò e Utifar - Unione Tecnica Italiana Farmacisti, hanno fatto pervenire il loro saluto alla manifestazione: “Cosmofarma ReAzione è un appuntamento importante - ha dichiarato Luigi D’Ambrosio Lettieri, presidente della Fondazione Francesco Cannavò e vicepresidente della FOFI - soprattutto in questa difficile emergenza, nel quale tenteremo di dare risposta ai tanti interrogativi che ha suscitato la pandemia, capire come evolve la professione e dimostrare come il patrimonio delle competenze rappresenti un aspetto fondamentale per dare risposte adeguate al nuovo ruolo che si prospetta per la farmacia italiana. Avremo molte cose da dirci e siamo certi che i colleghi risponderanno numerosi a questo invito”.

“Durante la pandemia - ha dichiarato Eugenio Leopardi, Presidente di Utifar - la farmacia ha dimostrato una grande capacità di resilienza ed è stata in grado di adattarsi in tempi rapidissimi, per offrire al cittadino le migliori risposte alle esigenze di salute. Questo è stato possibile grazie all’impegno quotidiano dei colleghi e al continuo confronto con i sistemi sanitari nazionali e regionali. La capacità di reazione che abbiamo dimostrato è indice della forte volontà per quel cambiamento che invochiamo da anni e che, negli ultimi mesi, è stato reso necessario dagli eventi”.

Affrontare il cambiamento della farmacia è uno dei temi centrali della prossima edizione di Cosmofarma ReAzione. A cominciare dall’analisi del dato fortemente in crescita che riguarda le vendite on line: una crescita già in essere prima della pandemia, ma che il cambiamento di comportamento degli italiani ha fortemente influenzato tanto da far registrare un vero e proprio boom. Secondo Iqvia nei 12 mesi da giugno 2020 a maggio 2021, i ricavi delle farmacie online hanno superato i 423 milioni di euro, con una crescita del 51,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ma non va trascurato che la farmacia ha confermato di essere il primo presidio territoriale a cui i cittadini possono con fiducia fare riferimento: in prima linea nel contrasto alla pandemia, le farmacie sono state coinvolte proprio per il loro alto grado di prossimità e per la loro diffusione su tutto il territorio nazionale. E’ infatti la presenza del farmacista con la sua competenza a garantire, anche in caso di vendite on line, la qualità dei servizi offerti. Luogo del primo screening, si pensi solo al grande ruolo svolto nella prevenzione della diffusione del Covid-19 che da ultimo ha visto le farmacie italiane firmare un accordo per tamponi a prezzo calmierato, la farmacia è la sede della presa in carico dei molti pazienti che soffrono di malattie croniche dove, grazie alla professionalità del farmacista, si crea quella relazione continua con il cliente basata sulla fiducia e sulla conoscenza reciproca. Ed è proprio questa caratteristica a renderla un luogo idoneo non solo per la somministrazione dei vaccini, ma anche dove poter ricevere le giuste informazioni, le risposte ai dubbi e affrontare le paure sotto la guida di professionisti competenti. Un comparto, quello della farmacia, che arricchisce il servizio sanitario con il quale collabora in modo rigoroso.

Digitalizzazione e automazione dei processi consentiranno sempre più alla farmacia di superare la sola dimensione di luogo fisico e le permetteranno di entrare nelle case dei cittadini. Come affrontare il cambiamento? Come evolve il ruolo del farmacista? Innovare, usare la Rete anche per dare i giusti consigli ai clienti, sventare molte fake news su farmaci e salute, comunicare in maniera più facile, saranno tra i nuovi compiti del farmacista? E allora come formarsi, su cosa puntare, dove va il mercato? A tutte queste domande Cosmofarma ReAzione – I valori al centro cercherà di offrire una risposta e di sostenere il mondo farmacia con aggiornamenti e approfondimenti.

Il programma della quattro giorni bolognese si arricchisce anche di iniziative speciali, come Cosmofarma Young, seconda edizione, che sostiene le aziende emergenti. In un’area dedicata saranno ospitate le imprese nate da non più di due anni che avranno la possibilità di incontrare buyer italiani e internazionali e trovare nuove opportunità di business. Cosmofarma Young prevede anche un premio: una “borsa di studio”, che consentirà di usufruire gratuitamente di un percorso di crescita e supporto individuale grazie alla partnership con EKIS, società altamente specializzata nello sviluppo delle risorse umane.

Se qualcuno aveva dubbi circa l’importanza e il significato del legame che si instaura tra l’uomo e il suo animale domestico, basta che consulti i dati di un’indagine realizzata dall’osservatorio Coop2020: 7,8 milioni di persone durante il 2020, in pieno lockdown e isolamento, hanno acquistato un animale. Non è un caso, infatti, se nel primo mese del 2021, rispetto all’anno passato, le vendite del comparto veterinario sono arrivate a valori del 21% e hanno superato i 25 milioni di euro, per un totale di oltre un milione di confezioni vendute (+16.6%).

E Cosmofarma ReAzione si tiene al passo anche su questa novità con un’area espositiva dedicata, la PetCare, con l’obiettivo di promuovere soluzioni innovative ed incentivare l’utilizzo di nuovi strumenti che agevolino la comunicazione tra farmacisti e proprietari, per il benessere animale.

Infine la manifestazione presenta la sesta edizione dell’“Innovation&Research Award 2021” per celebrare e valorizzare la capacità delle imprese di innovare e investire in ricerca scientifica, in nuovi prodotti e nuovi progetti. A settembre, ed è una novità, tra i premi che saranno assegnati si aggiunge la categoria ReAzione, per promuovere e valorizzare il ruolo del farmacista e i diversi valori che lo compongono. Sei le categorie premiate: Alimentazione e Integrazione, Arredi per la Farmacia, Dermocosmesi, Management & Digitale, Tecnologie per la Farmacia. Per ogni categoria un gruppo di esperti valuterà i progetti, le novità e stabilirà il vincitore del 2021.

Cosmofarma ReAzione – I valori al centro è a Bologna, dal 9 al 12 settembre.

La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di FOFI – Federazione Ordini Farmacisti Italiani, Federfarma, Fondazione Cannavò, UTIFAR – Unione Tecnica Italiana Farmacisti.

Al fine di tutelare le aziende e tutti gli operatori del settore la manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza.


COMUNICATO STAMPA

MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA MANIFESTAZIONE

Altre news dal settore Sanitario ed Erboristico: