PHARMINTECH 2019: cosa vedremo nella prossima edizione

Data: 4 aprile 2019 | Settore: Industria
PHARMINTECH 2019: cosa vedremo nella prossima edizione

Pharmintec 2019: più farmacisti consulenti e premio alle giovani start-up nel life science

La farmacia al servizio delle persone: “più social più human” è il claim della nuova edizione di Pharmintec. L’intenzione è innovare e migliorare l’industria che sta alla base della scienza della vita.

La fiera si terrà a Bologna dal10 al 12 aprile e i preparativi sono rivolti a un’edizione che inserirà ancora più innovazione e tecnologia nei processi produttivi del farmaco.

Hanno aderito 400 espositori e si attendono oltre 35 mila figure professionali in visita. Esporranno le novità scientifiche e tecnologiche che riguardano l’industria farmaceutica, nutraceutica, cosmeceutica e le biotecnologie. In questa edizione si potranno conoscere nuove proposte in riferimento al confezionamento, al packaging, al contoterzismo, alla componentistica, alle materie prime e ai servizi digitali che migliorano la qualità del lavoro, garantendone sicurezza ed efficienza. La superficie espositiva si è ampliata, passando da 12 mila e 900 metri quadrati a 17 mila e 500.

Uno degli obiettivi di questa edizione, come le scorse, è mettere al centro la persona, con il suo primario bisogno di essere informato e di conoscere in modo efficace quanto un farmaco o un prodotto può realmente essere utile per migliorare la sua vita. Sempre più consumatori si recano in farmacia ogni giorno, ma non significa per forza che sono diffuse solo malattie. Oggi l’atteggiamento del consumatore è cambiato, spesso desidera consulenza e informazioni riguardo la sua salute. Il farmacista, già da alcuni anni, sta cambiando la sua figura diventando sempre più un consulente professionale per la salute delle persone. 

In questa nuova edizione 2019 di Pharmintech ci si concentra quindi su formazione e aggiornamento per tutti i professionisti del settore. Tra i temi trattati ovviamente le nuove tecnologie che supportano i processi produttivi. Si parlerà di automazione e di sicurezza e di gestione dei dati. Proprio in riferimenti ai dati sarà presentato quest’anno Pharmintech Monitor, ossia l’osservatorio che analizza l’andamento di mercato specifico, in riferimento al comparto farmaceutico.

Largo spazio alle start-up di giovani imprenditori che proporranno progetti scientifici innovativi per migliorare la salute e la vita delle persone. Saranno infatti promosse e selezionate 9 realtà che hanno proposto le idee migliori e una si aggiudicherà il premio. Hanno partecipato alla selezione 124 progetti e l’iniziativa è organizzata da Pharmintech con la collaborazione della Fondazione Gollinelli.


Alberta Barbagli

vai alla scheda dell'evento

Condividi su:

Altre news dal settore Industria: