Si è conclusa l'ultima edizione di Big Buyer: ecco i risultati

Data: 30 novembre 2018 | Settore: Arredi e Forniture
Si è conclusa l'ultima edizione di Big Buyer: ecco i risultati

Big Buyer: focus sul retail 4.0

Big Buyer è una fiera, in sé, molto colorata e viva, che espone tutte le novità in fatto di cancelleria e accessori per l’ufficio, la scuola e le arti creative.

L’edizione 2018 che si è appena conclusa è stata protagonista di BolognaFiere dal 21 al 23 Novembre.

È l’unico evento nazionale che si occupa del settore cartoleria e ufficio e che abbraccia contatti ed espositori importanti provenienti dall’estero. Tra le aziende in esposizione brand internazionali che muovono questo mercato, come FILA, PILOT, STABILO, CARIOCA e BIC. Sono tutti marchi noti ai più e se ci si pensa bene, la cartoleria interessa le diverse fasce di età e le sfere di competenze, dalla scuola all’università, dal lavoro alle attività hobbistiche e creative.

Colori, pennarelli, pastelli, penne, quaderni, blocchi, raccoglitori, astucci, zaini e album da disegno sono sicuramente un interesse comune, nonostante l’avvento della tecnologia. Il settore si è ampliato con l’introduzione dei sistemi digitali ma non ha cambiato la sua natura. Per certi versi, la cartoleria si è evoluta insieme alla tecnologia e sicuramente non smetteremo mai di scrivere con le penne e le matite su carta le idee.

Ciò che però ha dovuto cambiare il passo è il settore retail. Tutta la filiera di cartolerie e di negozi al dettaglio ha inserito, o dovrà farlo presto, una marcia in più, quella dell’integrazione di sistemi digitali e di strategie cliente-centriche. 

Tra gli argomenti discussi nel convegno, che ha fatto da perno a tutto l’evento, “Progetto Retail: experience 4.0 per il punto vendita”, c’è stato proprio questo approfondimento, ossia come il negozio al dettaglio deve modificare il proprio approccio alla vendita e alla fidelizzazione del cliente, per restare al passo con i tempi e con le esigenze. Sicuramente è necessario applicare una nuova filosofia per il settore, che metta al centro l’esperienza e le esigenze del consumatore. Inoltre sarà fondamentale implementare piani di comunicazione che prevedano più canali digitali di contatto con il proprio pubblico. 

Il passaggio non è certo immediato per chi ancora non ha accolto positivamente le nuove opportunità digitali, ma è necessario. Big Buyer, durante i giorni di fiera, ha voluto mettere a disposizione degli imprenditori e degli operatori del settore un supporto concreto, anche grazie ai momenti formativi e ai confronti con gli esperti.

Alberta Barbagli

VISUALIZZA LA SCHEDA DELL'EVENTO​

Condividi su:

Altre news dal settore Arredi e Forniture: