Tisane ayurvediche Virya

Data: 29 novembre 2018 | Settore: Sanitario ed Erboristico
Tisane ayurvediche Virya

Tisane Ayurvediche Teriaca Virya®: per prendersi cura di se nel modo più naturale

La sapienza della tradizione ayurvedica nelle tisane Virya® è utile per ritrovare serenità e garantire benessere al nostro organismo

Con le tisane ayurvediche Teriaca Virya®, la cura di se stessi passa attraverso l’antico sapere della medicina indiana. L’autunno ormai inoltrato strizza l’occhio al prossimo inverno e sembra ricordarci con i suoi colori quanto la natura, con le sue piante ci appartenga e resti sempre uno strumento di straordinaria efficacia per il nostro benessere.

Per questo incontriamo nelle proposte Virya® il naturale interlocutore al nostro bisogno di energia e relax, idratazione e tonificazione, depurazione e drenaggio.

Le tisane nella tradizione ayurvedica hanno sempre rappresentato uno strumento privilegiato di cura della persona, in quanto formulate sulla base dei principi, dei sapori e delle qualità delle erbe. L’uomo è parte della natura, vive in un costante rapporto di scambio con essa e, ad essa, da sempre ricorre per cercare soluzioni alle proprie necessità. Non dimentichiamo che nella medicina ayurvedica il corpo è il tempio dell’anima e della mente, la visione dell’uomo è olistica e la cura del benessere fisico equivale a preservare l’armonia interiore. 

Da questi presupposti fondamentali nascono le formulazioni Virya® che propone, con le tisane della linea Teriaca, delle miscele selezionate di piante al servizio del nostro benessere. Di esse impiega fiori, radici, frutti e foglie, vale a dire tutte le parti capaci di trasmettere all’individuo le proprie caratteristiche benefiche e lavorare al ripristino dell’equilibrio psicofisico. 

Le tisane Teriaca Virya®, ottenute dall’infusione in acqua calda di piante selezionate e in sinergia secondo i dettami della medicina Ayurvedica, consentono un’eccellente idratazione del corpo. Sono ricche di profumi dovuti ai sali minerali, agli oligoelementi e alle vitamine in esse contenute; svolgono un’azione rigenerante e, a seconda della formulazione, assolvono in modo efficace a una molteplicità di funzioni.

La ricca proposta nella Teriaca Virya® accompagna ogni frangente della giornata in cui possiamo e vogliamo dedicarci un momento di cura e relax. Scegliere la tisana giusta non sarà difficile, a nostra disposizione avremo:

  • Deflease-Vata Samya, la tisana con effetto sgonfiante per liberarsi dai gas intestinali e ritrovare la pancia piatta;
  • Balsamest-Kapha Samya, dagli effetti balsamici favorisce il respiro libero e profondo. E’ particolarmente indicata anche ai diabetici;
  • Digesh-Pitta Samya, rinfrescante e dalle proprietà digestive;
  • Quietil-Shanti Samya per un momento di autentico rilassamento, ottima anche la sera per conciliare il riposo notturno;
  • Sedanced-Cittam, la formulazione studiata per favorire la tranquillità emotiva, abbandonare la rabbia e l’aggressività che l’accompagna;
  • Hydroflo-Shotha Samya, dalle specifiche proprietà drenanti, aiuta l’eliminazione dei liquidi dai tessuti, in particolare agisce sul gonfiore alle gambe;
  • Cleanty-Pavana, per depurare il fegato, il sangue dalle tossine e contrastare gli inestetismi della pelle;
  • Laxeasy-Koshtha forte, rieduca la peristalsi intestinale e favorisce l’equilibrio del microbiota intestinale.

Riscopriamo dunque il modo più sano e rispettoso di vivere i nostri equilibri idratandoci con la Teriaca Virya® e regaliamoci l’opportunità di un ritrovato benessere.

Incontriamo infine la Dr.ssa Anna Camatti, laureata in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche con un’esperienza trentennale nello studio dell’Ayurveda che in collaborazione con il medico dott. G. Sartori formula i preparati a marchio Virya® Ayurveda Italiana. A lei ci rivolgiamo per chiedere qualche consiglio in più sull’utilizzo delle Tisane Teriaca:

Dr.ssa Camatti, il cambio di stagione per il nostro organismo è sempre un momento di transizione da affrontare, quale tisana della linea Teriaca può essere più indicata in questo periodo dell’anno?

In Autunno, stagione intermedia tra l’estate e l’inverno, le tisane più idonee sono:

Digesh-Pitta Samya per eliminare l’eccesso di calore assorbito durante l’estate, in particolare dallo stomaco;

Cleanty-Pavana, depurativa del fegato, organo sotto pressione proprio per il cambio di stagione;

Laxeasy-Koshtha per eliminare dall’intestino le tossine accumulate e tonificare le mucose intestinali.

In Primavera, stagione intermedia tra l’inverno e l’estate, quindi in una situazione opposta all’Autunno, le tisane consigliate sono:

Balsamest-Kapha Samya per eliminare il freddo e l’umidità dal corpo,  rafforzare il sistema immunitario, prevenire o lenire le allergie;

Deflease-Vata Samya per sgonfiare tutto il corpo, in particolare l’addome;

Hydroflo-Shotha Samya per drenare i liquidi accumulati durante l’inverno.

Anche se possiamo assumerle in piena libertà, qual è il momento della giornata più indicato per sorseggiare una tisana?

E’ difficile specificare un momento più indicato per sorseggiare una tisana che per l’Ayurveda deve essere sempre calda e mai riscaldata.

Il momento dipende dal tipo di tisana.

Se aiuta la digestione è indicato il consumo durante o dopo i pasti; se aiuta a stare calmi sia al mattino a colazione per affrontare con serenità la giornata, sia alla sera per eliminare le tensioni vissute durante il giorno; se aiuta a depurare il nostro organismo e a sgonfiare, possiamo berla durante tutto il giorno. Non ci sono regole fisse, l’importante è bere e idratare il corpo migliorando le sue prestazioni con le erbe presenti nella tisana.

Per le persone particolarmente stressate quali consigli possiamo dare, anche in termini di ritualità da accompagnare all’assunzione delle tisane?

La ritualità parte sin dalla preparazione della tisana. Non dico che bisogna eseguire una cerimonia simile alla preparazione del tè in Giappone, ma consiglio di avere particolare cura anche della preparazione.

Impiegare una teiera o un’infusiera personale, porre le erbe annusandone le fragranze, versare l’acqua bollente sulle erbe guardando i loro movimenti e il rilascio dei colori; coprire dunque il recipiente per il tempo necessario d’infusione, attendere pazientemente e infine, versare la tisana filtrandola con un colino in una tazza. Questo è un primo, buon passo per allontanarsi dai ritmi stressanti.

Poi, sorseggiare e assaporare la tisana seduti in poltrona ascoltando della buona musica o conversando con amici; staccare cellulari e TV, è il secondo buon passo per fare uno stacco, rilassarci e coccolarci.


Valeria Cei


Condividi su:

Altre news dal settore Sanitario ed Erboristico: