Si conclude la trentesima edizione di Sana

Data: 19 settembre 2018 | Settore: Industria
Si conclude la trentesima edizione di Sana

SANA chiude con numeri importanti e risponde a un mercato di nicchia sempre in crescita.

A Bologna si è conclusa una trentesima edizione di SANA ricca di numeri positivi, indicatori di uno sviluppo concreto e condiviso.

È ormai un dato di fatto che il mercato orientato al biologico e al naturale sia fortemente in aumento e stia consolidando i risultati raggiunti nel corso degli ultimi anni. Nel quartiere fieristico di Bologna gli addetti ai lavori ma anche gli appassionati al tema hanno potuto visionare nei giorni scorsi, dal 7 al 10 Settembre precisamente, tutte le novità in fatto di prodotto per l’alimentazione, la cura del corpo e il vivere “green” in pieno equilibrio con la natura e con sé stessi.

Il tutto è stato sapientemente organizzato su 52 mila metri quadrati di superficie espositiva dove sono stati messi in mostra più di 950 prodotti totalmente innovativi, frutto di ricerca e di impegno delle aziende espositrici che hanno portato la propria idea all’attenzione dei buyers di tutto il mondo. Sono stati realizzati più di 2.000 incontri business e sono arrivati ospiti e buyer da 30 Paesi diversi.

La formazione ha preso molto spazio in questa edizione 2018 della fiera, infatti Sana Academy ha raccolto un + 27% di sessioni e appuntamenti dedicati all’aggiornamento professionale, biologico e scientifico.

La fiera cresce in affiancamento all’aumentare dell’interesse verso una sana alimentazione e uno stile di vita più in linea con il proprio benessere. Infatti quasi un italiano su due oggi sceglie prodotti biologici e naturali. Sono aumentate le colture bio, si è infatti registrato un +6.3% sull’anno 2016 e un +15,4% sul totale. Esistono più 1.400 punti vendita specializzati nell’offerta biologica e anche l’attenzione della GDO verso prodotti e soluzioni naturali è in forte crescita continua.

SANA Novità si è concentrata su una proposta di oltre 950 prodotti, un record importante per la fiera, che rappresenta una crescita del 300% rispetto all’edizione del 2013.

Per l’area dedicata all’alimentazione biologica, ha ottenuto il premio l’Azienda Agricola Ama Te Stesso, che ha proposto lo zenzero disidratato senza zuccheri aggiunti e aromatizzato con misto bosco. Si tratta di una soluzione artigianale che viene trasformata in Italia, per renderla dolce viene usato solo il succo d’uva, in concomitanza con altre risorse prettamente naturali.  

Per la sezione che si concentra sulla cura del corpo naturale e bio si è distinta L’Erbolario, con Fior di Salina, ossia una linea di trattamento per il corpo che integra proprietà cosmetiche del sale marino a proprietà naturali delle piante mediterranee, come il Lentisco, la Salicornia, il Corbezzolo. Una miscela naturale che porta i benefici e la freschezza del mare e del verde sul corpo.

Per il Green Lifestyle si è aggiudicata l’attenzione dei visitatori Agri.Bio.Piemonte con la proposta di Mercur Dyn, un dinamizzatore mercuriale a pedali.

Un’edizione colma di contenuti, proposte e soluzioni innovative, ma anche di incontri e di interazione, grazie alle innumerevoli (più di 100) iniziative che hanno coinvolto l’intera città di Bologna durante la fiera. SANA ha realizzato quest’anno anche un passo avanti verso il pubblico web, utilizzando in modo più intensivo gli strumenti digitali, cogliendo le opportunità offerte dai social media, come la diffusione di cosa accadeva in fiera attraverso i racconti delle blogger, in real time, nelle Instagram Stories.  

L’appuntamento per la prossima edizione è già fissato per il 2019, dal 6 al 9 Settembre.


Alberta Barbagli

VISUALIZZA LA SCHEDA DELL'EVENTO

Condividi su:

Altre news dal settore Industria: