Fiera Ecomondo 2017: maggiore efficienza energetica per un futuro green

Data: 13 novembre 2017 | Settore: Ecologia
Fiera Ecomondo 2017: maggiore efficienza energetica per un futuro green

L’economia mondiale si muove verso una maggiore competitività: meno sprechi, riciclo e più efficienza energetica.

A ECOMONDO 2017, fiera internazionale per la Green Economy e l’economia circolare, in scena a Rimini, dal 7 al 10 Novembre, si è parlato di futuro. Il futuro però è in parte già arrivato e pure messo in pratica, con fatti precisi.

L’intenzione, ormai consolidata, di tutti i settori economici è quella di lavorare verso una maggiore efficienza energetica. Nel quartiere fieristico di Rimini sono state apposte, proprio durante l’intera manifestazione, le prime colonnine che permettono la ricarica dei veicoli elettrici, moto e auto, ad uso gratuito per il momento. Inoltre sono state installate all’interno dei padiglioni diverse lampade di nuova generazione e proiettori LED capaci di ridurre del 66% complessivamente il consumo di energia. 

Rimini Fiera in occasione di ECOMONDO lancia un segnale importante, perfettamente in linea con il focus dell’evento: il futuro è realmente green e alcune azioni messe in campo sono già presenti e concrete. 

Più di 1.200 aziende hanno aderito all’esposizione in questa edizione di ECOMONDO, con rappresentanze da 60 paesi. Gli Stati Generali si sono riuniti per la sesta volta nel contesto della fiera e l’evento ha raggiunto l’attenzione di 2.600 presenze e collegamenti in streaming per la versione italiana di 1.500 utenti. 

Tra le novità più curiose e creative arrivano prodotti composti da biopolioli, destinati alla bioarchitettura e al biodesign. Le piastrelle sono adattabili a qualsiasi taglio, sono adatte per interni ed esterni, e come rivestimenti per le piscine. Hanno mille colori e si possono lavorare con effetti digitali per offrire la personalizzazione e il design più particolare. Nascono così materiali compositi eco sostenibili, per l’edilizia. Sono a base di fibra naturale, sono ultraleggeri, tecnologici e biodegradabili. 

Gli organizzatori della fiera si proiettano su un futuro che punta a rendere questa manifestazione la fiera leader per l’economia in Italia. Si lavora già per ospitare ancora più marchi nelle prossime edizioni. 

L’impegno generale è quello di rispettare gli obiettivi di risparmio energetico fissati per il 2030 e i settori dell’industira eolica, solare e delle fonti rinnovabili sono chiamate ad incrementare lo sforzo già fatto fino ad ora.

Tecnologie, macchinari, soluzioni informatiche per la gestione dei rifiuti urbani, materiali eco sostenibili adatti ad ogni utilizzo, riciclo delle risorse, sicurezza e tutela ambiente, questi sono i focus centrali di questa edizione di ECOMONDO.

La fiera si è conclusa con un aumento di visitatori che conferma l’autorevolezza di questo evento, 116 mila le presenze, di cui 12 mila sono provenienti dall’estero.

Saranno le aziende capaci di fare sistema e di cooperare per la riduzione dei consumi ad avere maggiore beneficio, in quanto applicando il riciclo di materiali nella produzione si diminuiscono i costi e a lungo termine questa azione porta risparmio e vantaggio competitivo.


Alberta Barbagli

CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DELL'EVENTO

Condividi su:

Altre news dal settore Ecologia: