Fiera Lineapelle 2017, le tendenze del pellame nell’autunno – inverno 2018/19

Data: 5 Ottobre 2017 | Settore: Industria
Fiera Lineapelle 2017, le tendenze del pellame nell’autunno – inverno 2018/19

LINEAPELLE apre a Milano con 1.285 espositori: + 3,5% rispetto alla scorsa edizione. 

È il momento di scoprire le nuove tendenze moda per i settori della pelle, degli accessori e dei componenti, dei tessuti, dei sintetici, dei modelli e del cuoio. Nel quartiere fieristico di Milano, dal 4 Ottobre è in corso la 93esima edizione di LINEAPELLE, Salone Internazionale che attira operatori e visitatori da tutto il mondo.

In vetrina le nuove linee che comanderanno il comparto moda della pelle e degli accessori nell’autunno – inverno 2018 – 2019. A esporre sono ben 1.285 aziende, di cui 801 sono imprese italiane. Predominante è sicuramente la presenza di realtà conciarie toscane, infatti la Regione Toscana aderisce alla fiera con 200 aziende espositrici. L’occasione è ghiotta per raccogliere idee e intercettare i movimenti di un mercato sempre all’avanguardia, per stabilire nuovi contatti e trasformare incontri in ordini e produttività.  

Fiera Lineapelle 2017I segnali in arrivo dal mercato della pelle sono in rialzo ma questa edizione della fiera è sicuramente un appuntamento strategico, per verificare se la tendenza alla crescita è confermata. L’industria conciaria italiana ricopre il primo posto al mondo per il suo fatturato, circa 5 miliardi di euro. L’intera filiera della pelle ha registrato, dopo un 2016 chiuso in negativo, nuovi segnali di ripresa, archiviando i primi 6 mesi del 2017 con aumento della produzione pari al 2,7% e un aumento in valore pari allo 0,2%. Spiccano il Veneto e la Toscana nel raggiungimento di questi dati positivi.

Tra i focus principali di questa nuova edizione di LINEAPELLE si conferma la sostenibilità. La moda si affianca alla formazione e così, durante l’evento fieristico, viene presentato il progetto “EXPLORING ITALIAN LEATHER SUNSTAINBILITY”. E’ una manifestazione promossa dall’Associazione dei conciatori in accordo con LINEAPELLE, e realizzata da Accademia Costume & Moda e Gucci, per sostenere e dare spazio a i nuovi talenti. L’idea è quella di concentrarsi sulla sostenibilità dei prodotti creati ed elaborati, sulla sperimentazione e su nuove forme di design. Il progetto durerà un anno, da Ottobre 2017 a Ottobre 2018, e i protagonisti sono gli studenti del III anno del Diploma Accademico di I Livello in Costume & Moda. Il team selezionato lavorerà su una capsule collection usando soltanto materiali di concerie che aderiscono al manifesto della sostenibilità di UNIC (Unione Nazionale Industria Conciaria).

L’intero comparto della conceria italiana si concentra sulla sostenibilità di prodotto, migliorando tecnologie e lavorazioni, garantendo massima qualità in ogni fase di produzione, verso una nuova forma di eccellenza.

Alberta Barbagli

CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DELL'EVENTO


Condividi su:

Altre news dal settore Industria: