Supporti regolabili pavimenti sopraelevati U-BRS BUZON – METROKUADRO

Data: 14 Settembre 2017 | Settore: Edilizia
Supporti regolabili pavimenti sopraelevati U-BRS BUZON – METROKUADRO

Le ultime novità Buzon a Cersaie 2017. Alla vigilia della nascita di Buzon South Europe

A gennaio 2018 inizierà l’attività di Buzon South Europe, joint venture fra Buzon Pedestal International e l’italiana Metrokuadro. L’azienda di Martellago (VE), che finora ha rappresentato e commercializzato, in esclusiva per l’Italia, i supporti regolabili per pavimenti sopraelevati Buzon, diventerà così una vera e propria filiale della società belga. E, inoltre, la nuova realtà estenderà la propria azione oltre i confini italiani, seguendo direttamente anche i mercati di Austria, Bulgaria e dei paesi con sbocco sul Mediterraneo, compresi quelli africani.


Il commento del management Metrokuadro (dal 2018 Buzon South Europe)
«Quella di sostenere l’evoluzione di Metrokuadro in Buzon South Europe è una scelta che ci premia – afferma Lorenzo Toffolo di Metrokuadro –. E rappresenta un importante riconoscimento da parte della casa madre Buzon circa il nostro operato di questi anni». Infatti, se è vero che Metrokuadro ha il vantaggio intrinseco di trovarsi in posizione strategica per gli interessi Buzon nell’Europa Mediterranea e nel Nord Africa, è altrettanto vero che l’azienda ha saputo esprimere ottime performance su tempi e costi di consegna. «Ulteriore valore aggiunto – suggerisce Lorenzo Toffolo – è, infatti, la nostra localizzazione rispetto ai maggiori produttori di pavimentazioni in ceramica, che, com’è noto, risiedono per lo più in Italia».


Supporti per pavimenti sopraelevatiMetrokuadro per il mercato italiano nello stand Buzon a Cersaie 2017
In attesa della nascita di Buzon South Europe, l’appuntamento col Cersaie 2017 (BolognaFiere, 25-29 settembre) vedrà ancora Metrokuadro “ospite” operativo nello stand Buzon Pedestal International. A questo proposito, Giovanni Tobio ci anticipa le principali novità Buzon per il mercato dei supporti regolabili per pavimenti sopraelevati in ceramica: «Quest’anno porteremo 2 nuove soluzioni, decisamente innovative. La prima è U-BRS (Universal-Buzon Rail System), che, introducendo una sottostruttura di profili in alluminio, riduce il numero di supporti migliorando la planarità. L’altra soluzione è un sistema di riscaldamento a pavimento per pavimentazioni sopraelevate, particolarmente interessante per il canale Horeca».


U-BRS – Universal-Buzon Rail System, meno supporti, più planarità
Grazie al nuovo sistema di sottostruttura a profili in alluminio, U-BRS (Universal-Buzon Rail System) rappresenta una notevole evoluzione tecnica per il sistema di posa tradizionale dei pavimenti sopraelevati. Dedicato soprattutto alle lastre di pavimentazione effetto tavola di legno di forma rettangolare lunga e stretta, con U-BRS la posa è più rapida. «Ciò perché, applicando questa sottostruttura in alluminio fra supporti e pavimento sopraelevato – precisa Giovanni Tobio –, si limita drasticamente il numero di supporti necessari. Di conseguenza è minore anche il tempo di regolazione (manuale) dei singoli supporti. Dunque, a parità di superficie, il tempo di posa si riduce di almeno il 50%. Inoltre, al diminuire del numero di supporti, cresce la precisione di posa e quindi migliora la planarità».


Riscaldamento a pavimento per pavimentazioni sopraelevate Buzon
Pensato specificamente per le attività del canale Horeca, il sistema di riscaldamento a pavimento per pavimentazioni sopraelevate Buzon permette di sfruttare la terrazza o il dehors durante tutti i mesi dell’anno. «Spesso – spiega Tobio –, l’allestimento degli spazi esterni di bar e ristoranti dura soltanto per la stagione estiva. Perché, non potendo sfruttare il dehors nei mesi freddi, la pavimentazione sopraelevata viene smontata e poi rimontata in tarda primavera. Per evitare ciò, Buzon ha di recente lanciato il sistema di riscaldamento per pavimenti sopraelevati». Si tratta di piastre riscaldanti ad alimentazione elettrica poste fra supporto e pavimento, che riscaldano sia quest’ultimo, sia l’aria sovrastante sfruttando la risalita del calore verso l’alto. «Per incrementare il comfort – conclude Tobio –, consigliamo di delimitare l’ambiente con pareti mobili in vetro, facilmente rimovibili in estate. Queste evitano che il vento disperda il calore e contribuiscono a creare serate invernali dall’atmosfera particolare».


Luca Cavera

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Immagini news:

Altre news dal settore Edilizia: