Preparati ayurvedici contro l’ansia DVIDASHAMULA, GAM, TEJAS VIRYA

Data: 3 agosto 2017 | Settore: Sanitario ed Erboristico
Preparati ayurvedici contro l’ansia DVIDASHAMULA, GAM, TEJAS VIRYA

Calmare l’ansia con l’Ayurveda: 3 prodotti naturali Virya® Ayurveda Italiana

L’ansia e la depressione sono le epidemie del mondo contemporaneo. Considerando anche i singoli episodi e le forme lievi, tali disturbi sono sempre più diffusi nella popolazione occidentale, benché con diversi livelli di severità e frequenza. Inoltre, esistono periodi dell’anno a maggiore incidenza. Per esempio, le crisi di ansia si concentrano in autunno, periodo in cui il nostro organismo, con il passaggio dall’estate all’inverno, affronta importanti cambiamenti esterni che si riflettono all’interno.

Calmare l’ansia in modo naturale

dvidashamula allevia le irritazioni e gli stati d'ansiaÈ possibile calmare l’ansia in modo naturale? L’Ayurveda risponde di sì. La filosofia ayurvedica interpreta i disturbi di ansia come un’alterazione dell’equilibrio di Vata (Aria) e Pitta (Fuoco), 2 dei 3 campi energetici che, insieme a Kapha (Acqua), fondano la natura fisica e psichica dell’uomo.

Come spiega la dottoressa Anna Camatti dell’Erboristeria Virya® di Bologna, formulatrice dei preparati a marchio Virya® Ayurveda Italiana: «Alterazioni dell’equilibrio avvengono in qualsiasi momento dell’anno, con differenti conseguenze in base alla costituzione della persona e ai suoi stili di vita. In particolare, ogni cambio di stagione è un grande spostamento climatico che coinvolge tutto il nostro organismo.

Così, a causa del calore accumulato nell’organismo durante l’estate e del suo spostamento, determinato dall’ Aria, verso i distretti superiori del corpo, in autunno si possono scatenare crisi d’ansia con più frequenza e intensità».

Superare le crisi di ansia con l’approccio ayurvedico

Seguendo gli insegnamenti dell’antica filosofia ayurvedica, abbiamo a disposizione numerose risorse per superare l’ansia, con un approccio naturale che facilita il riequilibrio dei campi energetici.

«Una strada – ricorda Anna Camatti – può essere l’applicazione di semplici tecniche di automanipolazione. In alternativa, rivolgendosi a un centro specializzato, si può ricevere una serie di massaggi calmanti ayurvedici con olio erbalizzato.

Per benefici di lungo periodo, invece, è utilissima la pratica delle discipline orientali, come yoga, ki-aikido, tai chi chuan, qi gong.

In più, in congiunzione o in alternativa a queste soluzioni, possiamo calmare l’ansia intervenendo direttamente sui campi energetici alterati, con preparati erboristici ayurvedici che agiscono in modo sistemico, riequilibrano tutto l’organismo e calmano l’ansia».

Riequilibrare i campi energetici con Virya® Ayurveda Italiana

Gam elimina il gonfiore e riduce i gas intestinaliCiascuno dei 3 campi energetici, Vata (Aria), Pitta (Fuoco) e Kapha (Acqua), ha una sede principale nell’organismo umano.

«Per esempio, la sede principale di Pitta è nel duodeno, invece, Vata ha il suo punto centrale nell’intestino-colon. Il merito dei preparati erboristici ayurvedici è quello di stimolare il riequilibrio dei campi energetici direttamente nella loro sede centrale, oltre che nell’organo periferico».

Lo sbilanciamento del campo energetico Pitta – a volte in concomitanza con lo sbilanciamento di Vata – è alla base della crisi di ansia. Fra le molte ricette naturali possibili, l’Erboristeria Virya® consiglia Dvidashamula, Gam e Tejas come trittico ideale di rimedi naturali a marchio Virya® Ayurveda Italiana per affrontare al meglio le crisi di ansia.


Dvidashamula, Gam e Tejas Virya®: una combinazione contro l’ansia

Ogni singolo preparato Virya® agisce in modo mirato sui campi energetici e, nel complesso, l’azione congiunta del trittico Dvidashamula-Gam-Tejas porta a un benessere sistemico, soprattutto per il sistema nervoso centrale. Infatti, l’assunzione continua, per almeno 2-3 mesi, di questo trittico di rimedi naturali Virya® porta a un netto miglioramento degli stati ansiosi.

Vediamo in dettaglio come agisce ogni singolo preparato. «Tejas riequilibra il Pitta – sottolinea Anna Camatti –, agendo sul duodeno. Da qui, si attenua il fuoco in tutto l’organismo e anche nel cervello, favorendo una mente sgombra e serena. Invece, Gam lavora su Vata, cioè sull’intestino-colon. Secondo la filosofia ayurvedica, è questo l’organo che controlla il sistema nervoso. Pertanto, la serenità della mente dipende dallo stato di salute dell’intestino: corretto habitat del colon, assenza di infiammazioni e diverticoli, peristalsi naturale verso il basso. Ripristinando queste condizioni, ecco che anche la mente lavora meglio, con pensiero logico e memoria più efficiente. Infine, Dvidashamula è un preparato che nutre tutto il sistema nervoso e il cervello».

Tejas rinfresca e allevia i brucioriGam e Tejas sono in forma di compresse (composte per il 95% di polveri di erbe macinate e per il 5% di eccipiente), mentre Dvidashamula è una tisana in polvere. Tutti e 3 sono garantiti dal marchio Virya® Ayurveda Italiana e possono essere assunti in contemporanea a una terapia farmacologica e sono adatti alle diete vegetariane e vegane.

Ancora un consiglio Virya per l’alimentazione

In conclusione, Anna Camatti dell’Erboristeria Virya® di Bologna, regala un ulteriore consiglio derivato dalla saggezza ayurvedica per vivere al meglio l’autunno e prevenire le manifestazioni dell’ansia: «Anche l’alimentazione è molto importante per calmare gli stati ansiosi. In particolare, l’ Ayurveda suggerisce di arricchire la propria dieta con grassi di buona qualità, come burro chiarificato (ghee), latte vaccino o di capra (da bere caldo condito con spezie) e olio extravergine di oliva a crudo. Questi 3 grassi, senza alterare il colesterolo, nutrono direttamente il cervello, costituito da puro lipide, calmandolo».

Luca Cavera

CLICCA PER MAGGIORI INFORMAZIONI



Immagini news:

Condividi su:

Altre news dal settore Sanitario ed Erboristico: